"Le Donne danzanti nel vento, simbolo del Sentiero d’Arte, portano al di là dei confini di Trarego un messaggio di libertà, vita, unione tra terra e cielo, tra materia e spirito."

Ca' da Dora

frau_white
auri


Galleria fotografica




Gli artisti

  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Neuroth
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Profe-Bracht
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Heinz-Auth
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Ochsenfeld
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
  • Pufahl
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
neuroth

Auri Neuroth


Auri Gabriele Neuroth vive e lavora a Bad Soden/Ts - Germania e a Trarego. Laureata in arte e architettura realizza numerosi importanti progetti. Dal 2001 al 2004 ha collaborato con James Turrell, Magdalene Jeteltova e Tony Cragg per la realizzazione di un grattacielo a Francoforte.

Esposizioni: 2011, Church at Kelkheim “Speek of coulors”, KünstlerKreis Kelheim “Light and shadow”, Church at Frankfurt/Main “Um Gottes Willen“, Museum Temesoara / Rumänien “Birches”, Villa Volpi / Ghiffa / Italien, Märchen / Kunstraum 44 / Kelkheim im Ts., Sentiero d’Arte / Trarego / Italien;
2010, amnesty international Flags around the world, “Buddhism allegorie”, Mai: Netherland, July: Romania, August - Dezember: Switzerland, Austria, United Arab Emirates, Germany;
2009, virtual gallery mainkai cafe / Frankfurt/Main, Sentiero d'Arte / Italien, art@home Bad Soden/Ts.;
2008 Sentiero d‘Arte / Italien;
1995 -2001, art school for children Frankfurt/Main.

Sito web: www.aurineuroth.com
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
profe-bracth

Heiko Profe-Bracht


Heiko Profe-Bracht è fotografo libero professionista nel proprio atelier per fotografia industriale, scientifica, pubblicitaria e architettura; ha conseguito una formazione per l’insegnamento e la pratica di questi argomenti; tiene corsi didattici di fotografia, fenomenologia e buchi neri. Dal 1996 è fotografo artistico e scultore ed espone in mostre personali.

Esposizioni: 2008, Sentiero d’Arte , Italien; 2009, Technisches Rathaus, Frankfurt; 2010, Sentiero d’Arte, Italien - art@home, Bad Soden; 2011, Museum in Temesoara, Rumänien.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
heinz-auth

Viktoria Heinz-Auth


Collage, Fotomontaggi, Fotografia, Racconti, Poesia

Architetto, vive a Francoforte sul Main.
Formazione: studi di Germanistica, filosofia, architettura, ingegneria per l'architettura, arteterapia.
Esposizioni, letture e progetti in Germania, Italia, Ungheria, Romania, Repubblica Ceca.
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
ochsenfeld

Elisabeth Ochsenfeld


Abbracciare, assorbire, osservare, ascoltare un argomento è il mio approccio creativo, ma l’impatto spontaneo e semplice è lo stimolo più importante.

Elisabeth Lili Ochsenfeld è nata nel 1951 a Timisoara in Romania vive e lavora a Francoforte e Heidelberg – Germania; 1986, emigra dalla Romania alla Germania; 1973, Università di Timisoara, Istituto per Belle Arti, diploma in pittura, grafica e pedagogia; 2003, Accademia di Belle Arti a Salisburgo e borsa di studio in impianti con Ilya Kabakov; dal 1973 mostre di pittura e disegno, illustrazioni di libri, riviste, musica, è curatrice di numerose mostre ed eventi d’arte; dal 1987 fa parte dell’Accademia delle scienze Umanistiche di Heidelberg, crea disegni e layout per il progetto di ricerca, incisioni rupestri e iscrizioni lungo Via Karakorum.
Pittrice e grafica, espone annualmente in diverse città europee. I suoi lavori si trovano in musei, istituti culturali e raccolte private in Romania, Germania, olanda, francia, Italia, Austria, Ucraina, Belgio, Israele, Grecia, Svezia, Ungheria, Pakistan, USA, Cina.

Sito web: www.elisart.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de
pufahl

Marlies Pufahl


L’argomento principale delle mie opere in ceramica è la rappresentazione dell'uomo, che non si concentra sulla riproduzione realistica, bensì sul risultato di un insieme di frammenti o moduli vari.
Le sculture fluttuano tra forme umane e arcaiche descrivendo gli individui nel conflitto tra quiete e movimento. La riduzione astratta, caratteristica distintiva del mio linguaggio formale, fa sì che dettagli e concretezza vengano consapevolmente tralasciati per porre l’attenzione sull’essenza.
L'obiettivo del mio lavoro è quello di fornire stimoli visivi e allusioni sensuali che lascino spazio all'interpretazione personale nella mente di chi guarda.

Sito web: marliespufahl.de