Il sentiero dei musei

Stampa

Cannero, Trarego

Durata : h. 1,35 Difficoltà: ES; Consigliato anche per MTB
cannero
Questo sentiero collega il Museo Etnografico di Cannero (m 225), Villa Laura - Via Dante, con il Museo Tattile del Lago e della Montagna di Trarego (m 771), Contrada San Mauro.
Dopo la visita al Museo Etnografico e della Spazzola a Cannero si imbocca la Provinciale per Trarego e pochi metri dopo il primo tornante si devia sulla Salita Piancassone a sinistra che tra stupende ville e, a seconda delle stagioni, splendide fioriture, sale a riprendere la Provinciale alcune centinaia di metri più a monte. Si segue questa strada per circa 500 metri sino ad un tornante con indicazione della mulattiera per Trarego sulla sinistra (N. 8 CMAV). Mulattiera che all’ombra dei castagni e dopo aver incontrato due cappellette (dell’Assunzione e dell’Angelo Custode), detti anche “ricoveri” e la Cappella della Vergela del 1605 ci porta rapidamente in quota.
Un antico segnavia di sasso ci indica due possibilità di terminare il nostro percorso: verso Trarego, costeggiando una zona ricca di massi erratici (che abbiamo alla nostra sinistra) ed un secolare castagno conosciuto come “il castagno del Diavolo” a destra; oppure verso Cheglio, costeggiando il rio lungo la cui riva si può trovare un grosso masso da cui in tempi non si sa quanto antichi venivano ricavati contenitori in sasso - forse pile per la macina dei cereali che un tempo qui venivano coltivati oppure olle - arriviamo all’abitato di Cheglio incontrando l’ex Albergo Italia.


Qui giriamo a sinistra e passando per la località Jägher e la Fonte Vincesco raggiungiamo il Museo Tattile del Lago e della Montagna che ha sede al primo piano dello stabile comunale. Al piano terreno si trova una notevole struttura polivalente, opera dell’associazione “I Dragoni”, un gruppo di volontari che da quasi un trentennio è presente sul territorio, coniugando nella propria attività due elementi caratterizzanti della storia trareghese: la ristorazione, e quindi la grande tradizione di cuochi e l’edilizia.